Alternative vegetali ai formaggi

spalmtofuarom

Non sono mai stata un’assidua mangiatrice di formaggi, e quindi da vegetariana intollerante a lattosio e proteine del latte non sento la voglia di mangiarne. Ogni tanto però, quando vedo dei prodotti nuovi sugli scaffali del supermercato di turno, mi lascio tentare più che altro per soddisfare la curiosità.

Devo però dire che coloro che elaborano queste ricette, o non assaggiano i loro prodotti oppure hanno le papille gustative talmente alterate che non percepiscono i sapori… oppure nelle loro menti c’è il concetto che il vegano medio è una persona che si nutre di latte di soia, insalata scondita e poco salata e cibi senza sapore.

Qualche tempo fa assaggiai lo strachicco “formaggio” di riso che vuole imitare lo stracchino, spalmabile e a detta della ditta che lo produce “gustosissimo e stuzzicante”. Una sola parola: OSCENO!

Oggi ho provato “lo spalmabile” anche quì la ditta ne decanta la bontà “Le Alternative Vegetali al formaggio sono gustose e nutrienti, con un elevato apporto di proteine.”

Ok avranno un elevato apporto di proteine, essendo derivati della soia è il minimo, ma gustose ???  Ho dovuto aggiungere lievito in scaglie, sale e polvere di zenzero per dargli un po’ di sapore!

Già che trovo molto più saporito un hummus di ceci, oppure un patè di semi di girasole, e molto più buono e simile ad un formaggio spalmabile il “vegrino” realizzato homemade partendo dallo yogurt di soia. Quindi consiglio vivamente a chi fosse in transizione verso un’alimentazione vegana, di non affidarsi nella maniera più assoluta ai surrogati industriali dei formaggi vegetali. Se desiderate qualcosa di spalmabile preparatevi una salsa vegetale con le vostre mani, ne guadagnerà la tasca ed il gusto.

Provare per credere.

PS: per gli spalmabili realizzati in foto ho preso spunto dal liptauer di Tamara amica di lunga data.

Annunci

Un pensiero su &Idquo;Alternative vegetali ai formaggi

  1. Allora non sembrano insapori solo a me!!! 😀 Di solito non mi esprimo mai pubblicamente perché avendoci scritto un libro sembra magari che voglia dire che le mie ricette sono migliori, come quella del liptauer sopra (e non è così, non sono migliori). Ma devo proprio dire che anche quelli che ho assaggiato io in vendita nella GDO sono terribili… alcuni poi sembrano budini salati, non sanno per nulla di formaggio, sono semplici agglomerati di addensante. Secondo me fanno eccezione solo quelli di Vegusto (che però mi pare non siano da soia bio, sono anni che non li prendo e non ricordo bene) e quelli di Pangea Food, tipo il Gondino Stagionato che è molto saporito e ricorda davvero il pecorino.
    Il problema di quelli che dici tu, secondo me, è che non sono né cagliati né fermentati, sono appunto solo dei budini di soia e chiamarli “formaggi” quindi è come dire che una mela sa di torta sacher. 😉

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...