Letture estive

D’estate è sempre difficile trovare la concentrazione per poter studiare ed applicarsi in modo continuativo, ci sono troppe distrazioni, fa troppo caldo e allora al di là degli impegni irrinunciabili (orto, pulizie, manutenzione del giardino) ho deciso di avvantaggiarmi con una serie di letture. Alcuni titoli li ho presi dalla corposa lista messa insieme in questi anni tra quelli consigliati a scuola di Naturopatia.

Così ho già letto:

“Il linguaggio delle piante nelle stelle” di Maurizio Forza e Severino Doppi,
mi aspettavo altro, ma comunque questo primo approccio con la fisica quantistica non è stato male, alcuni concetti devo ancora digerirli per poterli integrare con la visione antroposofica.

“Molecole di emozioni – Perché sentiamo quel che sentiamo?” di Candence B. Pert
Bello, coinvolgente. Il percorso di vita di questa ricercatrice che cercando con i mezzi scientifici si inbatte in sentimenti, emozioni, anima e spirito.

Sto leggendo:
“Come si fa a leggere i polsi senza conoscere il cinese” di Gino Boriosi, medico antroposofico, con 35 anni di esperienza.
Molto interessante, con spunti anche per una crescita personale.

“Ancoranda” una agenda (in omaggio col libro delle piante) che approccia alla vita di tutti i giorni con la filosofia della fisica quantistica. Sto cercando di seguire i consigli che riporta per valutare e capire un po’ meglio questi nuovi concetti.

Devo ancora leggere

“L’ortica tuttofare” di Alix Lefief-Delcourt
comprato perché amo questa pianta, e voglio saperne di più.

I libri che ho letto fino ad oggi, li potete trovare (in gran parte) elencati su anoobi

PS: L’immagine è presa dal web.

Annunci

Parassitosi intestinale

Quando si parla di parassiti intestinali, molti storcono la bocca, purtroppo nella nostra società ci sono molti tabù,  e quest’argomento  lo è a pieno titolo, invece è importantissimo, come d’altro canto è importante il benessere intestinale in genere. Diciamo pure che un intestino sano non dovrebbe essere infestato da parassiti ma purtroppo il problema viene bypassato con nonchalance.

Qui non si vuole dare una cura per le parassitosi, se temete di esserne affetti meglio rivolgersi al vostro medico di fiducia, ma nel frattempo si possono mettere in pratica alcuni semplici consigli, ricorrendo ad alimenti e spezie che aiutano ad eliminarli: aglio crudo, cipolla cruda, cavolo crudo (meglio il succo), semi di zucca, semi  di sesamo, chiodi di garofano, limone, menta, santoreggia, timo, origano, curcuma, anice, (in virtù dei loro oli essenziali) … Penso ci sia abbastanza materiale per poter incominciare a variare la nostra alimentazione, che d’altronde è auspicabile per la nostra salute in generale e non solo per l’argomento in questione.

Il problema dei parassiti intestinali, d’altronde, non è stato sconosciuto nei secoli addietro, che in casi conclamati procedevano con decotto d’aglio, infuso di dragoncello, ed altre “misture”  da utilizzare per un periodo abbastanza lungo (da 21 giorni a 3-4 mesi) e questo perchè i nostri ospiti, hanno un ciclo vitale tale che non permette di eliminare simultaneamente tutte le forme in cui si trovano (uova, larve ed adulti sessualmente maturi) quindi se noi eliminiamo gli adulti e le larve, le uova avranno tutto il tempo di schiudersi e reinfestarci.  Di seguito riporto alcuni rimedi naturali che fanno capo alla nostra cultura contadina, e non solo:

“Ad uccidere i vermi non è lenta , del ventre e dello stomaco, la menta”  Scuola Salernitana

Decotto d’aglio: tritare 5 spicchi e farli bollire in 250 grammi di latte, lasciar intiepidire e berne almeno 1 tazza prima di coricarsi. 

Infuso di zucca ed arancio: mischiare 25 grammi di semi di zucca sbucciati e tritati, ad 1 cucchiaio di miele, aggiungere un infuso a base di arancio. Berne 1 tazza al mattino a digiuno. Dopo 2 ore prendere dell’olio di ricino.

(Il grande libro della salute con metodi naturali –  Autori: Baroncini, Di Montegranaro, Casati)

Cavolo, Brassica oleracea, Crucifere: da 1/2 a 1 bicchiere di succo di cavolo (per i bambini 20-30 grammi), 3 mattine di seguito, iniziando con la luna calante, si ripeterà la cura ogni mese per 3-4 mesi.

Semi di zucca: pestare 30-40 g di semi. Mischiarli ad un po’ di miele e consumare in 3 volte, ogni 1/2 ora. 1 ora dopo prendere una tisana purgativa. Per i bambini ridurre la dose (circa 10 g di semi) ed usare il purgante solo dopo 4-5 giorni.

(Cura delle malattie con Ortaggi, Frutta e Cereali – Autore: Jean Valnet)

Come dicevo gli esempi su riportati (che sono volutamente incompleti!) non costituiscono prescrizioni di alcun genere, ma stanno a testimoniare la lunga coesistenza di uomo e parassiti. Comunque esistono in commercio sia medicinali prescrivibili che rimedi naturali. Se ad essere affetto è un bambino, l’unico prodotto naturale innocuo sono i semi e l’olio di zucca, che possono essere usati nell’alimentazione.

Importante, in caso di parassitosi, non solo eliminare gli adulti, ma anche le uova, che le femmine depongono nell’orifizio anale (e che causano spesso prurito) durante la notte (ciò per permetterne la diffusione nell’ambiente) quindi è bene osservare delle comuni quanto salutari norme igieniche come cambiare la biancheria intima al mattino; lavare lenzuola e intimo a temperature superiori a 60° C, aggiungendo mezzo cucchiaino di estratto di semi di pompelmo liquido (GSE Gocce) al normale detersivo (o in alternativa tea tree oil); lavare accuratamente le mani e le unghie con acqua calda e sapone.

(http://omeopata-d.blogautore.repubblica.it/2013/04/16/come-combattere-gli-ossiuri-o-vermi-dei-bambini-con-lomeopatia/)

(http://www.procaduceo.org/it_schede/parassiti.htm

http://www.greenme.it/vivere/salute-e-benessere/5786-rimedi-naturali-parassiti-intestinali

Venerdì del libro: i tascabili

 Amo i libri, ancor più se sono comodi da portare con me, pertanto ne ho diversi. Alcuni sono della casa editrice Tecniche Nuove, altri di diverse case editrici, oggi ve ne presento 4. 

Terapie naturali – Ed. I nuovi delfini TASCABILI Gruppo Futura – Autori L. Palmarini – C.N. Resta

Un tascabile che presenta varie terapie naturali, spiegando cosa sono e a quali principi si ispirano, si comincia con la A di Algaterapia e arrivando alla Talassoterapia, passando per i bagni nel fieno, la cromoterapia, ed altri. Mi interessa perché è succinto e da la possibilità di capire di cosa si parla, gli approfondimenti sono da fare in altra sede.

Cure depurative (sette vie per una purificazione naturale) – Ed. Tecniche nuove – B.Brigo  *

La depurazione fa parte della tradizione di tutti i popoli si dagli albori della civiltà umana, oggi sappiamo che ci fa bene in quanto ci aiuta ad eliminare le scorie metaboliche e le sostanze tossiche che volenti o nolenti introduciamo nel nostro corpo. si dipana in 7 capitoli o sezioni:

  • Riconoscere i segni di un accumulo di tossine
  • Seguire abitudini alimentari corrette
  • Favorire le attività escretorie
  • Praticare attività motoria regolare e ginnastica energetica

  • Ridurre l’inquinamento del proprio ambiente
  • Assumere periodicamente piante medicinali depurative

  • In condizioni particolari seguire trattamenti specifici

Ginkgo (il ventaglio della lunga vita)  – Ed. Tecniche nuove – B.Brigo

Il libro parla delle virtù di questo albero le cui foglie assomigliano a dei ventagli. Ginkgo biloba L. è un fossile vivente ed l’unica specie sopravvissuta della famiglia Ginkgoaceae ma anche dell’intero ordine Ginkgoales (Engler 1898) e della divisione delle Ginkgophyta. Appartiene alle Gimnosperme, pertanto esistono alberi maschili ed alberi femminili. Guardatelo in autunno quando le sue foglie diventano giallo oro, in netto contrasto col tronco scuro non potrete fare a meno di ammirarlo, quando poi scoprite le sue molteplici proprietà allora sarà amore.

Colesterolo elevato, un nemico invisibile   – Ed. Tecniche nuove – B.Brigo

Anche in questo libro sono riportate delle linee guida per il trattamento dell’ipercolesterolemia e per la riduzione dei rischi di malattie cardiovascolari. Quindi è tutto da leggere e mettere in pratica.

Che altro dirvi se non Buona lettura,

Elena

N.B. “Venerdì del Libro” è un’iniziativa di Homemademamma,

* di questo libro non ho trovato in rete nessuna immagine.

Venerdì del libro: L’argilla

 

Ritorno anche a questa iniziativa, e dato che ultimamente ho ripreso in mano questo libro (ed altri a dir la verità) ne approfitto per rientrare nel giro dei post.  L’autore Giuseppe Ferraro, è il fondatore della ditta Argital, ed ha un’esperienza non indifferente, questo libro ripercorre un pò la storia dell’argilla dai tempi di Pitagora a Steiner, in maniera filosofica. Analizzando le sue proprietà e peculiarità, passando dalla struttura fisica a quella microscopica. Un bel libro da centellinare per assorbire bene i concetti espressi. Gli ultimi capitoli affrontano un pò il suo uso, ma non è un libro di ricette sull’argilla, se vi interessano queste ultime, meglio un libercolo come il seguente:

Ad una breve descrizione sulla composizione e proprietà dell’argilla, segue una parte più dettagliata su come si usa dove le ricette sono riportate in relazione al malanno di cui si è afflitti. Un vero e proprio manuale, e come tutti i manuali molto utile. L’autore è Erasmo Buzzacchi casa editrice Demetra

Elena

N.B. “Venerdì del Libro” è un’iniziativa di Homemademamma,

Venerdì del libro: Il regno dei gufi

Scritto da Martin Hocke inglese di origini tedesche.

Letto anni fa, poi riletto e letto pure la storia parallela “alla conquista della terra” mi è piaciuto molto, ultimamente ne hanno tratto un film d’animazione credo, che non ho visto, ma vi posso assicurare che il libro è ben scritto e reputo sia una bellissima favola ecologica dove i protagonisti sono questi splendidi uccelli.

la trama? 

Quando ai gufi dei territori di campagna giunge notizia che un gigantesco Gufo Reale sta avanzando verso il sud, il giovane Hunter si trova a giocare un ruolo cruciale nella lotta per difendere la comunità. Dal suo territorio ai bordi di un’enorme foresta abbandonata, dovrà convincere i Gufi dei Granai, i Gufi Piccoli e i Gufi delle Foreste a stringere un’alleanza per fronteggiare l’invasione del mostro. Ma un pericolo ben più grave incombe sulle loro terre, una minaccia in grado di annientare la sopravvivenza stessa della specie. Tra guerra e amore, eroismo e tradimenti, una saga avvincente, la straordinaria epopea di un mondo misterioso.

Vi ho incuriosito almeno un pò? Buona lettura, allora

Elena

N.B. “Venerdì del Libro” è un’iniziativa di Homemademamma,